Decreto rinnovo flotte bocciato ma non per il retrofit

Armatori e operatori del settore traghetti e ro-ro passano al vaglio la misura, in attesa di una sua seconda edizione rivista e corretta

Dal palco dell’evento, i principali operatori italiani del settore si sono mostrati pressoché concordi nel riconoscere come la misura si sia rivelata adatta a sostenere interventi di retrofit, ma inadeguata nel supportare l’avvio di nuove costruzioni. Questo pensiero è stato espresso innanzitutto da Achille Onorato, amministratore delegato del gruppo Moby, che in particolare con Toremar era risultato primo in classifica per entità dei contributi aggiudicati (22,5 milioni per due navi).

“Il decreto era troppo limitativo per le newbuilding (essendo circoscritto all’avvio di costruzione in cantieri di paesi Ue, ndr), il progetto era diseconomico e quindi è stato abbandonato” ha affermato Onorato, che poi però ha ammesso come la misura abbia “funzionato bene” per sostenere interventi di retrofit condotti su navi di Moby e Cin. Stesso ragionamento seguito da Lauro.it, che – pur avendo ottenuto un contributo per una nuova unità – ha poi scartato questa possibilità. “……clicca qui

Untitled 1

SINDACATI E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA 

     

     

  

  
TORRE D’AMARE IL SITO DEI MARITTIMI…………PER INSERIMENTI LOGHI SOCIETA’ COMUNICATI INVIARE EMAIL [email protected]….TELEFONO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI CELLULARE 3770803697…..SIAMO PRESENTI ANCHE COME WHATS APP 3496804446 SEMPRE ATTIVO…….SARETE RICHIAMATI NELLE PROSSIME 24 ORE DAL MESSAGGIO RICEVUTO……HAI DEI DUBBI SULLA DATA DELLA TUA PENSIONE?? QUALCHE NOTIZIA NON TI E’ CHIARA???? VAI SULLA VOCE PENSIONE, UN NOSTRO ESPERTO TI RISPONDE……