La zia dell’ex comandante Schettino: «Sua madre sogna solo l’ultimo bacio, lo Stato glielo consenta»

«Pronto? Salve, buongiorno. Mi chiamo Laura Cafiero, ho 92 anni. Sono la zia del comandante Francesco Schettino di Meta. Telefono per chiedervi di pubblicare un mio appello: la mamma del capitano, mia sorella Mariarosa, ha 95 anni. E come potete immaginare non sta molto bene. Ha soltanto un desiderio: vorrebbe tanto rivedere, solo per un ultimo bacio, suo figlio Francesco. La mia è una richiesta alla carità cristiana, al cuore dello Stato. Ah, voglio precisare: nessuna polemica o attacco a chicchessia, è solo un appello che spero possa essere letto e accolto». Il telefono della segreteria della redazione di Metropolis quotidiano squilla poco dopo le 10. Dall’altro lato della cornetta c’è una signora educata, provata nell’animo e nelle parole, che si fa portavoce di una madre che ogni giorno, da quando l’ex comandante è detenuto nel carcere di Rebibbia, …….clicca qui

About torremare 456 Articles
Dare informazioni al mondo marittimo, una informazione che arriva dai maggiori siti web