I porti asiatici rifiutano l’ingresso alla nave Evergreen colpita da Covid con il capitano morto a bordo

A quasi due mesi dalla morte di un capitano italiano a bordo del 5.090 teu Ital Libera di Evergreen e la sua famiglia non sono ancora in grado di organizzare un funerale con le autorità portuali in Asia che si rifiutano di accettare la nave colpita da un focolaio di Covid-19.

Il capitano Angelo Capurro, 61 anni, è morto il 13 aprile nelle acque indonesiane dopo aver contratto il Covid-19. Anche altri membri dell’equipaggio della nave costruita nel 2009 sono stati contagiati dal virus. La nave era in rotta da Durban a Singapore quando il capitano si ammalò.

Nelle 10 settimane successive alla morte di Capurro, una serie di porti asiatici ha negato l’accesso alla nave.

È stata dichiarata la causa di forza maggiore e la nave è stata dirottata per chiamare prima l’Italia per rimpatriare il capitano.

La situazione disperata a bordo ha persino visto la famiglia di Capurro lanciare prima una raccolta fondi su GoFundMe per cercare di ottenere il suo ritorno in terra italiana.

“Lotteremo perché questa tragedia che ci ha colpito non venga archiviata, finendo nell’anonimato dei numeri delle statistiche dimenticate”, ha detto il mese scorso al quotidiano La Repubblica la figlia di Capurro, Maria Eleonora .

https://splash247.com/asian-ports-refuse-entry-to-covid-hit-evergreen-ship-with-dead-captain-onboard/

About torremare 896 Articles
Dare informazioni al mondo marittimo, una informazione che arriva dai maggiori siti web