Crociere, gli USA possono attendere. Attività al via (forse) a maggio

Miami – Nessuna comunicazione ufficiale è stata diramata dalle compagnie di navigazione. Ma appare sempre più evidente che il settore crocieristico, negli Stati Uniti, rimarrà inattivo almeno fino al termine di aprile.

E’ sufficiente consultare i calendari dei principali marchi per rendersi conto che, con la pandemia ancora lontana dall’essere messa sotto controllo, i big dell’industria americana preferiscono procedere con estrema prudenza.

Come è noto, negli USA è rimasto per mesi in vigore il No Sail Order, la misura restrittiva adottata dall’amministrazione Trump che, di fatto, ha congelato l’attività cruise. Prima di tornare alla normalità, le compagnie sono comunque obbligate a osservare il cosiddetto Conditional Sailing Order. Di cosa si tratta? Di una serie di test di navigazione obbligatori per dimostrare di essersi adeguate alle severissime normative anti-contagio………….clicca qui per l’articolo completo

About torremare 896 Articles
Dare informazioni al mondo marittimo, una informazione che arriva dai maggiori siti web