Corsica Ferries ancora esclusa dalla continuità marittima con la Corsica: altro round legale in arrivo

Il clima fra Corsica Ferries e la Collectivité de Corse torna a essere rovente in tema di continuità territoriale marittima.

Il presidente della compagnia di traghetti, Pierre Mattei, ha infatti pubblicamente annunciato che la sua società ha dovuto prendere atto di vedere respinte le sue offerte per i prossimi DSP (délégation de service public) 2021-2022 senza neanche la possibilità di un negoziato. “Tuttavia, l’analisi delle offerte mostra che Corsica Ferries è stata, ancora una volta, la migliore con un’offerta più economica del 60% e una differenza di quasi 100 milioni di euro su 22 mesi di DSP” spiega la compagnia allegando anche il grafico istogramma soprariportato……clicca qui