Agenda Confitarma

Il Presidente di Confitarma parla di green economy e PNRR: il presidente di Confitarma, in un’intervista a Repubblica Genova, ha dichiarato “Noi armatori abbiamo già iniziato nel concreto a batterci per fermare le emissioni di gas serra, migliorando prestazioni e tecnologie delle nostre navi. Ma per avere dei risultati concreti bisogna agire con attenzione, spendendo al meglio i finanziamenti pubblici”.

“Il PNRR stanzia 1,2 Mld di euro per il cold ironing nei 42 porti italiani. Questo vuol dire tutto e niente perché – spiega -le grandi navi da crociera ferme in banchina assorbono 10-12 megawatt. Quando ce ne sono 4 o 5, su 2 o 3 banchine, saliamo a più di 50. Per fornire energia a queste navi servirebbero infrastrutture mastodontiche. E dividendo quei soldi fra tutti i porti sarebbero disponibili poche decine di milioni di euro che non consentirebbero di costruire tutto questo”.
“Non serve creare delle infrastrutture senza prima sapere se le navi sono attrezzate per usufruirne e soprattutto se l`energia ha un costo nettamente superiore a quello del carburante”. L’intervista completa è disponibile nella sezione Primo Piano del sito www.confitarma.it……clicca qui