Trasporti: Sindacati, preoccupati da provvedimenti Governo. Urgente convocazione

Roma 16 novembre – “I provvedimenti legislativi in esame in questi giorni destano estrema preoccupazione, per questo è urgente una convocazione”. È quanto scrivono i segretari generali Filt-Cgil, Stefano Malorgio, Fit-Cisl, Salvatore Pellecchia e Uiltrasporti Claudio Tarlazzi al Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, sui provvedimenti del Governo in materia di trasporti, aggiungendo che “stupisce come non ci sia nessun recepimento dei temi da molto tempo da noi posti e al centro di un confronto con il Ministero stesso”.
“Per quanto concerne il Dl Concorrenza – scrivono i tre dirigenti sindacali – siamo di fronte a non poche novità per il trasporto pubblico locale ed il settore portuale. Sul Tpl si registra una stretta sul ricorso all’“in-house” in favore di una apertura al mercato, che non garantisce clausole sociali e contrattuali, efficacia ed efficienza e soprattutto con meccanismi di penalizzazione sulle risorse del Fondo nazionale trasporti che andrebbero a gravare su un sistema debole e già in crisi, che necessita di una riforma complessiva di settore e non di provvedimenti spot. Sul servizio pubblico non di linea si interviene su materie di competenza dei Comuni, delegando alle piattaforme piuttosto che regolarne gli ambiti e le funzioni. Su questo tema abbiamo già proclamato una prima azione di sciopero”.
“Nel settore portuale – proseguono nella lettera Malorgio, Pellecchia e Tarlazzi – il superamento del divieto di cumulo delle concessioni desta grande preoccupazione, perché per i porti di interesse nazionale ed internazionale potrebbe determinare un abuso di posizione dominante, ma soprattutto perché non vi è nessun disposto normativo che impedisca l’interscambio di personale e quindi di manodopera tra diverse aree in concessione. Nei diversi provvedimenti non esiste alcun accenno sul fondo di accompagnamento all’esodo per i lavoratori portuali, richiesto dalle parti con un avviso comune, né al tema dell’autoproduzione, né al rifinanziamento delle agenzie di riqualificazione e somministrazione per i porti di Gioia Tauro e Taranto e alla costituzione di un’analoga agenzia nel porto di Cagliari”.
“Per il trasporto aereo – scrivono infine i tre dirigenti sindacali – non sono più eludibili interventi strutturali per i lavoratori travolti dalle crisi sia per la conservazione delle abilitazioni sia per l’incentivazione alla loro ricollocazione nel settore”.

Trasporti: Sindacati, preoccupati da provvedimenti Governo. Urgente convocazione
TORRE D’AMARE IL SITO DEI MARITTIMI…………PER INSERIMENTI LOGHI SOCIETA’ COMUNICATI INVIARE EMAIL [email protected]….TELEFONO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI CELLULARE 3770803697…..SIAMO PRESENTI ANCHE COME WHATS APP 3496804446 SEMPRE ATTIVO…….SARETE RICHIAMATI NELLE PROSSIME 24 ORE DAL MESSAGGIO RICEVUTO……HAI DEI DUBBI SULLA DATA DELLA TUA PENSIONE?? QUALCHE NOTIZIA NON TI E’ CHIARA???? VAI SULLA VOCE PENSIONE, UN NOSTRO ESPERTO TI RISPONDE……
        

Le foto e gli articoli presenti su “Torre d’amare” sono stati in parte presi da internet, e quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, indirizzo email [email protected], che provvederà prontamente alla rimozione. I nostri contatti. Tel Ufficio dalle 09.00 alle 17.00 +393770803697, Redazione [email protected], whats app 3496804446 sempre attivo.