Grimaldi punta all’espansione locale in Grecia

“Desidero espandermi ulteriormente in Grecia”, sia nella navigazione costiera che nell’industria portuale, Emanuele Grimaldi, uomo forte del gruppo Grimaldi, ha dichiarato a Kathimerini in una recente conferenza stampa nel contesto della Convenzione EuroMed annuale a Valencia, in Spagna.

Dopo aver spiegato come ha tentato e fallito di rilevare Hellenic Seaways, Grimaldi ha detto che valuterà le sue future opzioni in merito a possibili spostamenti di affari in Grecia, se ci sarà la possibilità della concessione di alcuni servizi o del principale spedizioniere rivale del gruppo, il Gruppo Attica. .

Queste dichiarazioni del proprietario di Minoan Lines arrivano in un momento in cui la compagnia di traghetti cretese ANEK e il Gruppo Attica sono in trattative avanzate con le banche creditrici per l’assorbimento della prima da parte della seconda. Se i creditori alla fine saranno d’accordo con la proposta sul tavolo, verrà creato un gruppo con una flotta molto forte, che rivaleggia con Seajets nelle Cicladi e Minoan Lines del Gruppo Grimaldi nei servizi di Creta e dell’Adriatico.

Commentando tale prospettiva e la concorrenza in Grecia in generale, Grimaldi ha spiegato che, per Minoan, ci sono due attori nel trasporto marittimo costiero greco: la sua compagnia e Attica, citando il fatto che ANEK e Attica hanno cooperato sulle rotte verso Creta e l’Adriatico per 10 anni.

Ha anche notato il suo interesse per i porti sia di Igoumenitsa, sulla terraferma di fronte a Corfù, sia di Iraklio, a Creta, che vengono offerti tramite gare di concessione dal fondo statale di privatizzazione TAIPED, così come nel porto di Corfù. Fonti mettono l’imprenditore italiano in trattative con una piccola compagnia di traghetti che fornisce servizi locali nel Mar Ionio settentrionale per una possibile collaborazione; ciò ha generato aspettative per l’acquisizione di tale società.

Tuttavia Grimaldi è stato chiaro che la sua priorità in questa fase sono i due porti che TAIPED ha messo in vendita. Ha anche sottolineato che il suo gruppo è il più grande attore nei porti di Igoumenitsa e Iraklio e, se ne assumerà il controllo, non li gestirà passivamente ma opererà in modo proattivo attraverso investimenti per lo sviluppo di centri logistici.

Inoltre, non ha nascosto il suo fastidio per l’aumento delle tasse portuali del Pireo.

TORRE D’AMARE IL SITO DEI MARITTIMI…………PER INSERIMENTI LOGHI SOCIETA’ COMUNICATI INVIARE EMAIL [email protected]….TELEFONO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI CELLULARE 3770803697…..SIAMO PRESENTI ANCHE COME WHATS APP 3496804446 SEMPRE ATTIVO…….SARETE RICHIAMATI NELLE PROSSIME 24 ORE DAL MESSAGGIO RICEVUTO……HAI DEI DUBBI SULLA DATA DELLA TUA PENSIONE?? QUALCHE NOTIZIA NON TI E’ CHIARA???? VAI SULLA VOCE PENSIONE, UN NOSTRO ESPERTO TI RISPONDE……
        

Le foto e gli articoli presenti su “Torre d’amare” sono stati in parte presi da internet, e quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, indirizzo email [email protected], che provvederà prontamente alla rimozione. I nostri contatti. Tel Ufficio dalle 09.00 alle 17.00 +393770803697, Redazione [email protected], whats app 3496804446 sempre attivo.
About torremare 1895 Articles
Dare informazioni al mondo marittimo, una informazione che arriva dai maggiori siti web